21 maggio, 2015

DIVINUSBIKE CLIVUS: GIA' 1.500 ISCRITTI, ULTIMI POSTI DISPONIBILI


Mancano poche ore al via della dodicesima edizione della DivinusBike Clivus. Il dato è tratto. Tutto è pronto a Monteforte d'Alpone(VR), pochi piccoli dettagli e il viaggio infernale verso il vulcano può avere  inizio. Il clima in casa Hellas Monteforte è rilassato,  si respira già l'aria di festa tipica della DivinusBike Clivus.

 

 

Il C.o. è più che soddisfatto per l'andamento delle iscrizioni. Quest'anno si era proposto un tetto max di 1.700 iscritti, ma già da lunedì sono state superate le 1.500 adesioni. Poche ore  per iscriversi ancora. Pochi posti consentono la partecipazione ad una giornata che lascerà il segno in tutti gli amanti delle ruote grasse. Venerdì 22 maggio alle ore 20 le iscrizioni verranno chiuse , si raccomanda alle società di confermare l'iscrizione inviando il fattore k al C.o. entro tale data (nel sito Fci  Marathon ID: 67151,Classic ID: 67170)chi è iscritto sarà parte integrante della festa, chi non lo è, può assistere affacciandosi alle transenne e rammaricarsi di non essersi iscritto nel tempo consentito. Nessun problema c'è sempre il prossimo anno.

 

 

Partenza e arrivo ritornano in via Dante, in centro paese, il marathon del Vulcano partirà alle 8:25, mentre il classic inizierà alle 10:05 .Pasta party ,consegna pacchi gara, zona docce, verifica tessere, area team e le premiazioni sono state dislocate nelle vicinanze del palazzetto dello sport in via Consolini. Si consiglia di parcheggiare nella zona nord del paese, zona Tamagni, Cantina di Monteforte e borgo Trieste, per consentire un controllo maggiore del traffico e di eventuali sopralluoghi.  Basterà comunque seguire le indicazioni che si troveranno ad inizio paese.

 

Si ricorda che la festa a Monteforte d'Alpone sarà di due giorni. Inizia il sabato sera con cena a base di piatti tipici della zona, sfilata di moda e musica in piazza, mentre la domenica ci sarà la gara ed altri eventi collaterali per le famiglie che avranno accompagnato i biker.

 

http://www.divinusbike.it

14 maggio, 2015

LA 100 KM DEI FORTI FESTEGGIA IL VEN


La 100 Km dei Forti dell'Alpe Cimbra si appresta a festeggiare la 20.a edizione e ancora una volta sugli sterrati trentini non mancherà certo lo spettacolo. Domenica 14 giugno, fra un mese esatto, Lavarone e le imponenti fortezze della Prima Guerra Mondiale accoglieranno centinaia di bikers per la seconda tappa dell'apprezzato circuito "Trentino MTB presented by crankbrothers" e la 100 Km dei Forti, con il percorso "classic" di 57 km, chiuderà anche il 1000Grobbe Bike Challenge che vedrà gli appassionati impegnati sull'Alpe Cimbra anche venerdì 12 giugno alla Lavarone Bike e sabato 13 con la Nosellari Bike.

 

 

Il divertimento quindi a giugno non si esaurirà solamente alla 100 Km dei Forti, lungo i 92 km e 2700 metri dell'itinerario "marathon" o sui 57 km del "classic", perché l'Alpe Cimbra è un luogo ideale in cui trascorrere qualche giorno di vacanza all'insegna del relax e della passione per le ruote artigliate. La fitta rete di sterrati, single track e strade militari fornisce ai bikers un'infinità di percorsi fra boschi, pascoli e i caratteristici forti dell'Alpe Cimbra, mentre gli amanti di salti e acrobazie possono trovare pane per i propri denti al Bike Park di Lavarone Bertoldi, con quattro piste da downhill e freeride che si snodano nella ski area del monte Tablat. Per pedalare in completa tranquillità, invece, c'è anche la possibilità di noleggiare le e-bike a pedalata assistita e godersi senza sudare la natura e gli angoli più belli dell'Alpe Cimbra.

 

 

L'ApT Folgaria, Lavarone e Luserna mette a disposizione tanti pacchetti ad hoc per i bikers che, oltre al pernottamento nelle strutture alberghiere dell'Alpe Cimbra, includono escursioni guidate, servizio di officina, deposito bici e, per recuperare dagli sforzi, accesso gratuito a piscine e centri wellness degli alberghi e molto altro ancora.

 

Tutte le informazioni per pianificare al meglio il proprio soggiorno sull'Alpe Cimbra sono rintracciabili sul sito www.alpecimbra.it, dove è anche possibile consultare la sezione dedicata al Centenario della Grande Guerra in cui sono illustrati i luoghi d'interesse, i percorsi tematici e i tanti eventi in programma nelle prossime settimane dedicati a questa ricorrenza. A un secolo di distanza, fortunatamente, boschi e montagne dell'Alpe Cimbra sono teatro delle pacifiche battaglie fra i bikers che sino al 7 giugno potranno iscriversi a tutte e tre le prove del 1000Grobbe Bike Challenge a soli 35 Euro, mentre la tariffa per la sola 100 Km dei Forti rimarrà "congelata" a 25 Euro.

 

La 100 Km dei Forti di domenica 14 giugno, oltre ad assegnare punti per "Trentino MTB presented by crankbrothers", è inserita anche all'interno del noto circuito Trek Zerowind Off Road Challenge e verrà anticipata sabato 13 giugno dalla Mini 1000Grobbe Bike: l'evento, organizzato in collaborazione con la Scuola di MTB Altipiani Bike, è aperto ai bikers sino ai 14 anni che saranno impegnati in un divertente percorso ricavato all'interno del Parco Palù di Lavarone.

 

Info: www.1000grobbe.it

I BRAIDOT E COMINELLI DOMENICA ALL'INTERNAZIONALE C1 DI PRAGA


Tra due week end la UCI World Cup XCO partirà da Nove Mesto Na Morave nellaRepubblica Ceca e per i bikers che hanno intenzione di correre 7 giorni prima, un'occasione imperdibile è quella di andare questa domenica a Praga dove è in programma l'internazionale classe C1, valida quale seconda prova del circuito internazionale Czech MTB 2015. Al termine della gara si prenderà la strada che scende verso Brno e un due ore e venti si arriva a Nove Mesto, avendo tutta una settimana per provare con calma il percorso.

 

 

Ad oggi nella starting list leggiamo i nomi di importanti corridori, uno su tutti l'idolo di casa Jaroslav Kulhavy ma ci saranno anche Ondrj Cink (Multivan Merida) e il Trek Factory team che schiererà l'australiano McConnel, lo spagnolo Mantecon e il giapponese Yamamoto. Risultano iscritti riders di due squadre italiane. Il G.S. Forestale - Cicli Olympia Vittoria sarà presente con i gemelli Luca e Daniele Braidot che dopo la recente trasferta a Graz, ritornano nella Mittel Europa. Da Castiglione delle Stiviere (MN) è annunciato invece l'arrivo di Cristian Cominelli e Federico Barri del Titici Factory team LGL.

 

"Io e Federico sfrutteremo la gara di Praga come rifinitura prima dell'esordio di Coppa - ha commentato il bresciano Cominelli - sarà un'occasione speciale per testare la forma in quanto troveremo ai nastri di partenza anche altri atleti che poi troveremo il week end successivo in Coppa. Quindi potremo sfruttare i giorni successivi per andare direttamente a Nové Mesto per le prime ricognizioni del tracciato. Da alcuni anni attendevo questo momento, la possibilità di tornare a correre in una competizione importante come la Coppa del Mondo e devo ringraziare fin da subito tutto lo staff del Titici Factory Team LGL per la grande opportunità datami."

 

La Open maschile partirà alle 15:30.

 

04 maggio, 2015

ALLA CONCA D'ORO BIKE FANTASTICO TRIS DI "DANIELINO" MENSI


Odolo (BS): Respirare l'aria di casa fa bene a Daniele Mensi che questa mattina alla granfondo Conca d'Oro Bike ha lasciato il segno per la terza volta negli ultimi quattro anni. Il 26enne top rider che da quest'anno indossa la divisa dello Scapin Soudal Pro Racing team, fino all'anno scorso ha sempre vissuto a Botticino quì in provincia di Brescia poi l'amore l'ha portato a trasferirsi nel vicentino. Oggi dal Veneto, è dunque rientrato a "casa" nella "sua" Lombardia, visto che sul suo calendario, per domenica 3 maggio, aveva scelto la granfondo organizzata dal G.S. Odolese.

 

 

Una scelta non casuale visto che sull'albo d'oro di questa storica manifestazione (17 edizioni) il nome di Daniele Mensi lo leggiamo per tre volte nelle ultime quattro edizioni (2012, 2014, 2015) e nel 2013 arrivò secondo, battuto allo sprint dal suo compagno di squadra Juri Ragnoli.

 

Oggi "Danielino" ha avuto un solo avversario in grado di infastidirlo, il russo Alexey Medvedev che lo ha accompagnato al comando per 3/4 di gara, fino alla parte finale della temuta scalata del "Bertone" dove Mensi ha accellerato staccando il corridore del Reparto Corse Polimedical Calvi Network. Sul secondo gradino del podio è però salito Cristian Cominelli (Titici Factory team) in quanto il russo nel finale di gara è stato attardato da un'errore di percorso.

 

 

Come da programma circa 700 dei 900 bikers che quest'anno avevano deciso di salire in Valle Sabbia si sono presentati al Parco Rinascita, sede logistica di questa diciassettesima edizione della Conca d'Oro Bike. L'appuntamento che era inserito in quattro circuiti (Prestigio, Coppa Lombardia) era molto sentito dai partecipanti alla Start Cup e all'Ahead Mtb Tour, i due circuiti che hanno fatto lievitare le iscrizioni di circa 150/200 corridori. Come ci ha sottolineato Gianpietro Solazzi (responsabile della segreteria) c'è stato un grande afflusso di bikers provenienti dalla vicina provincia di Verona.

 

 

Poco dopo le nove, i corridori hanno iniziato ad entrare nelle griglie di partenza avendo saputo che lo start sarebbe stato dato alle 9:55, con cinque minuti di anticipo rispetto al programma, per evitare di incrociare sulla statale i partecipanti alla GF Tre Valli.

 

 

La corsa è partita regolarmente in una mattinata con cielo plumbeo e come da programma si doveva pedalare per 43 km sul classico percorso che ha caratterizzato le ultime edizioni.  C'era solo una piccola modifica, per altro annunciata alla vigilia, ossia la chiusura per pericolo della discesa prativa che nel finale di gara, conduceva ad Agnosine. Alzando gli occhi al cielo tutti speravano che non piovesse, visto che il fondo era già stato allentato dalla pioggia scesa questa notte in tutta la provincia di Brescia.

 

LA GARA

 

 

Nella prima parte di gara caratterizzata prima dalla salita verso la località Visello e dalla successiva ascesa verso "Chiese" Mensi e Medvedev alzavano il ritmo selezionando subito il gruppo. I due si ritrovavano presto da soli e in cima scollinavano inseguiti a breve distanza da Cominelli e Ragnoli. Se Mensi aveva una gran gamba in salita il russo in discesa lo riprendeva facilmente.

 

 

A fondo valle dopo Gazzane, ai piedi della salita di Bione, nei pressi della prima zona rifornimento, compariva per prima la maglia verde di Medvedev seguito dopo pochi metri dalla maglia nero - rosso - bianca indossata da Mensi.

 

 

Si era già pedalato per 18 km e si avvicinava la salita di sei chilometri che avrebbe portato la Conca d'Oro verso la località Salto. I due fuggitivi erano inseguiti dalla coppia formata da Ragnoli e Cominelli. Più staccati transitavano Lombardi, il colombiano Rios e Bettelli. Completavano la top ten temporanea: Hofer, Oliva e Baretto.

 

 

In cima Mensi si avvantaggiava su Medvedev che però nella successiva discesa verso l'abitato di Agnosine lo riprendeva senza problemi. A quel punto, dopo 28 km, la Conca d'Oro in località Fontanì imboccava la temutissima salita al monte Bertone che è sempre risultata decisiva per le sorti della gara. I due battistrada la iniziavano insieme seguiti a ruota dal quad con l'operatore TV.

 

 

In terza posizione da solo passava Cristian Cominelli che aveva già un bel distacco dai fuggitivi.

 

 

Seguivano nell'ordine prima Ragnoli, poi Lombardi e quindi Bettelli che salivano da soli, tutti con il loro passo.

 

 

Nella parte finale della ascesa al Bertone Mensi apriva il gas e metteva alle corde Medvedev che non riusciva a tenere il suo ritmo. La corsa era decisa, il top rider della Scapin Soudal scollinava per primo e pedalava gli ultimi 10km senza prendere troppi rischi. Si presentava da solo sul lungo rettilineo che in salita portava al traguardo di Odolo.

 

 

Completava trionfalmente i 43km in 1 ora 53' 44'' nel frattempo da radio corsa si era capito che era successo qualcosa a Medvedev che veniva dato per terzo, infatti dopo 1' 22'' tagliava il traguardo in seconda posizione Cristian Cominelli che aveva sorpassato il russo da diversi chilometri. Quest'ultimo arrivava dopo due minuti e mezzo con il capo chino, completando il podio. Ha poi spiegato che ai -10km, nei pressi di Agnosine ha sbagliato strada. Diversamente da quando successo in altre gara, oggi non ci risultano analoghe segnalazioni da parte di altri corridori.

 

Chiudeva in quarta posizione Ragnoli che tagliava il traguardo battendo il pugno sul manubrio, deluso per essere arrivato ad un passo dal raggiungere Medvedev. Completava la top five, l'ex stradista del Titici Factory team Lombardi.

 

La vittoria per Daniele Mensi è molto importante per il morale visto che l'anno scorso nella prima parte della stagione aveva fatto fuoco e fiamme vincendo tante gare mentre quest'anno con la nuova squadra, l'annata non era partita nel migliore dei modi a causa delle condizione di forma condizionata dall'infortunio durante il ritiro della nazionale ad Alassio all'inizio di marzo.

 

"Una gara che conosco bene perché già nel 2014 sono salito sul terzo gradino del podio - ha invece commentato Cominelli - mi mancava un po' di brillantezza in salita per via della gara di venerdì ma sono molto soddisfatto."

 

Il primo amatore a tagliare il traguardo è stato Simone Colombo del KTM Protek Dama, undicesimo assoluto. La gara femminile è stata vinta nettamente dalla padovana Luisa de Lorenzo Poz del team Este Bike che ha completato i 43km in 2 ore 35' 55'', alle sue spalle sono poi arrivate Simona Beretta e l'emiliana Cecilia Negra.

 

Ordine d'arrivo maschile

 

1 MENSI DANIELE - SCAPIN SOUDAL PRO RACING TEAM 01:53:44.19
2 COMINELLI CRISTIAN - TITICI FACTORY TEAM LGL 01:55:06.86
3 MEDVEDEV ALEXEY - REPARTO CORSE POLIMEDICAL CALVI NETWORK 01:56:14.19
4 RAGNOLI JURI - SCOTT RACING TEAM 01:56:22.34
5 LOMBARDI OMAR - TITICI FACTORY TEAM LGL 01:57:13.28
6 BETTELLI PIERLUIGI - ASD TEAM BI&ESSE CARRERA 01:57:50.84
7 BARETTO IGOR - SCOTT RACING TEAM 01:58:26.31
8 RENDON RIOS EDDIE ANDRES KTM - PROTEK - DAMA 01:59:13.46
9 HOFER FRANZ - SCOTT RACING TEAM 02:00:21.70
10 OLIVA VITTORIO -  CARBONHUBO 02:01:19.16
11 COLOMBO SIMONE - KTM PROTEK DAMA 02:02:59.80
12 LAUGESEN ALEXANDER - REPARTO CORSE POLIMEDICAL 02:04:04.45
13 MORETTI STEFANO - KTM PROTEK DAMA 02:05:04.76
14 DE GIULI FEDERICO - SCAPIN SOUDAL PRO RACING TEAM 02:05:19.25
15 GENINAZZA ROBERTO - BICI CLUB 2000 02:05:26.70

 

Ordine d'arrivo femminile

 

1 DE LORENZO POZ LUISA - GS TEAM ESTE BIKE ZORDAN 02:35:55.27
2 BERETTA SIMONA - WET LIFE RIDOTTIALLOSSO 02:38:04.31
3 NEGRA CECILIA - ASD PEDALE FIDENTINO 02:40:52.77
4 ALDIGHIERI FRANCESCA - OMAP BIKE TEAM ASD 02:42:24.93
5 GROTTOLI LETIZIA - TEAM GIULIANI CICLI ARCO 02:43:42.10
6 FILIBERTI SILVIA - LUGAGNANO OFF ROAD 02:43:46.54
7 COLPO YLENIA - ASD GREEN DEVILS 02:45:11.43
8 CAPPONI VALENTINA - GS CICLI OLYMPIA 02:48:40.82
9 HUCKVALE MARYANN - BICITIME RACING TEAM 02:49:39.60
10 GRILLO CATIUSCIA - POLISPORTIVA CIRCOLO LAVORATORI TERNI 02:51:50.63

23 aprile, 2015

Anteprima 2016 – Singola XTR per lo standard

Da Shimano anche una nuova doppia senza riferimento di gruppo specifico. 

Oltre al nuovo Deore XT 11v, del quale abbiamo dato notizia qualche giorno fa, la Shimano ha presentato alla Sea Otter Classic anche alcuni componenti che si affiancano a quelli in catalogo.
Prima fra tutti, la guarnitura singola XTR M9020-B1 realizzata appositamente per il nuovo standard mozzo da 148 millimetri, denominato da Sram Boost ma che la casa di Osaka ha ribattezzato 148 OLD, Overlock Nut Dimension: la liena catena e’ di 3 millimetri piu’ esterna, gli ingranaggi disponibili saranno il 30 e il 32 denti.
C’e’ poi una guarnitura doppia che non e’ identificata dal nome di un gruppo ma solo da una sigla, FC-MT700 (in foto), compatibile con i sistemi Shimano a 11 pignoni posteriori. I due ingranaggi sono in alluminio con dentature 26-36, le pedivelle cave internamente con tecnologia Hollowtech II.
Ancora, sono stati annunciati due nuovi assi passanti in alluminio cavo internamente, l’SM-AX78-B e l’SM-AX58-B, con una filettatura ottimizzata per velocizzare le operazioni di fissaggio della ruota posteriore.

»  cycle.shimano-eu.com

MARCO AURELIO FONTANA DOMENICA A TESSERETE PER LA BMC RACING CUP

Domenica 26 aprile Marco Aurelio Fontanainsieme ai suoi compagni di squadra (Cannondale Factory Racing) nella vicina Svizzera, per la precisione in Canton Ticino, parteciperà alla seconda prova della BMC Racing Cup.

 

Sarà la località di Tesserete a due passi da Lugano ad ospitare il 10° Cross Country Redde che vedrà partire con il numero 1 Julien Absalon che cercherà il bis dopo essersi imposto nella tappa d'esordio corsa a Schaan.

 

 

Il francese è reduce da un deludente quinto posto in Coppa di Francia (Pompon) che è stato giustificato da un'errata scelta di copertoni che lo ha penalizzato in gara. Il pettorale numero 2 lo indosserà invece il tedesco Manuel Fumic (Cannondale Factory Racing) mentre i numeri 3 e 4 li porteranno i fratelli Lukas e Mathias Flückiger. A Fontana, reduce dal quarto posto di Nalles, è stato assegnato il numero 5.

 

 

Non risulta iscritto Nino Schürter che in questo periodo ha corso con la sua squadra (Scott - Odlo) in California. L'ultimo successo l'ha conquistato a Monterey alla Sea Otter Classic.

 

 

In ambito femminile si annuncia una bella gara con la favorita Jolanda Neff che dovrà difendersi dalla russa Irina Kalentieva, dalla tedesca Sabine Spitz, dalla giovane francese Margot Moschetti. Leggendo la starting list notiamo il nome di due italiane iscritte, si tratta di Marta Pastore (team Rive Rosse) e Rebecca Gariboldi (Lissone Mtb). Tra gli amatori ci sarà invece il ligure Alberto Riva (Bike O'Clock).

 

Il percorso lungo circa 6 km, propone una nuova variante che si sviluppa interamente su single-trails e strade sterrate nell'incantevole bosco che circonda la torre di Redde. La elite men che sarà l'ultima gara della giornata partirà alle 14:00.

L'AREA EXPO DEL BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO

Il Bike Festival Garda Trentino ritorna anche quest'anno nella splendida location di Riva del Garda (TN), da venerdì 1 maggio fino a domenica 3 maggio. Per gli appassionati di tecnica è una importante occasione per vedere e provare bici e accessori, questo presso l'Area Expo che anche quest'anno ha riscosso l'interesse di tanti espositori. Confermata la presenza delle principali aziende del settore (Scott, Cannondale, Giant, Merida, Trek, Bianchi, Canyon). Rispetto all'anno scorso non compare in elenco Specialized. 

 

E' probabile che alcune novità annunciate a Monterey (Sea Otter Classic) si vedano anche a Riva, ad esempio il nuovo gruppo Shimano Deore XT a 11 velocità, dotato anche del monocorona mentre nello stand SRAM/Rock Shox saranno da tenere sotto stretta osservazione per verificare se esporranno la forcella RS-1 nella versione da 27,5'', l'asse passante Maxle Stealth privo della leva di sgancio. Ma non è finita perchè la multinazionale americana SRAM, all'inizio del mese, ha lanciato anche la versione da strada del suo monocorona.

 

 

Vi elenchiamo i più importanti:

 

MTB

Axevo

Bianchi

BH Bikes

BMC

Cannondale

Canyon

Centurion

Corratec

Cube

Felt

Ghost

Giant

GT

Haibike

KTM

Marin

Merida

Mondraker

Niner

Ritchey

Rock Mountain

Rose

Salsa

Scott

Stevens

Trek Bikes

 

ACCESSORI

Diadora

Evoc

Lake

Northwave

Smith Optics

 

CASCHI

Giro

Limar

MET

 

 

COMPONENTISTICA

Carbon-Ti

Chris King

Crank Brother

Ergon

FSA

KCNC

Race Face

Syncros

Syntace

Truvativ

 

FRENI, FORCELLE

Formula

Hope

Magura

Manitou

Marzocchi

Rock Shox

SR Suntour

 

GRUPPI

Shimano

SRAM

 

PNEUMATICI

Continental

Kenda

Maxxis

Schwalbe

Vittoria

 

RUOTE

Alchemist

DT Swiss

Easton

Enve

Fulcrum

Mavic

Syncros

Vittoria

Reynolds

Xentis

 

SELLE 

Fizik

Prologo

Selle San Marco

Selle SMP

 

 

Cliccando su questo LINK trovate la cartina con la disposizione dei vari stand e l'elenco completo di tutti gli espositori.

15 aprile, 2015

LESSINIA LEGEND E 3EPIC INSIEME PER UNA GRANDE SFIDA NON SOLO SPORTIVA

Praticamente tutto pronto per la partenza ufficiale dell'avventura Lessinia Legend 2015. A ore il sito internet sarà on line e verranno aperte le iscrizioni. Visto che 200 posti sono già occupati dalle cumulative del Lessinia Tour Fir Cup, saranno solamente 700 i posti ancora disponibili: 300 sull'extreme 125 km e 40 sul classic 50 km.

 

 

Ma attenzione perchè la metà di questi saranno riservati ai partecipanti della Granfondo Tre Valli by Gist Italia 2015 e ai già iscritti alla 3 Epic - Tre Cime Lavaredo Mtb Marathon, che, per godere dello sconto a loro riservato, dovranno confermare l'adesione entro e non oltre il 31/5.

 

Ma le sorprese non finiscono qui.

 

La Lessinia Legend infatti sostiene il progetto benefico promosso proprio dal comitato organizzatore della 3Epic e acquista 3 iscrizioni "gold" che verranno poi letteralmente regalate al 50esimo, 100esimo e 150esimo iscritto del percorso Lessinia Legend Extreme 125km. Un'occasione unica visto che, dopo aver bruciato in meno di una settimana quasi 3000 pettorali, la manifestazione dolomitica ha deciso di riaprire le iscrizioni mettendo a disposizione ulteriori 100 nuovi posti definiti "gold", che daranno diritto alla prima griglia, al prezzo di 80 euro cad. 

 

La finalità dell'iniziativa è benefica e rivolta a raccogliere i fondi necessari all'acquisto di una o più HUG Bikes, speciali bici inventate per accompagnare i bambini autistici in bicicletta, consentendo ad un adulto di guidare "abbracciando" il bambino seduto davanti.

 

Per informazioni al riguardo vi consigliamo di dare un'occhiata al sito www.3epic.it in attesa che il sito www.lessinialegend.it venga messo on line e decreti aperte ufficialmente le danze.

07 aprile, 2015

EUROBIKE 2015: ARRIVANO LE FAT BIKE CON LE RUOTE PIÙ SNELLE

Friedrichshafen (Germania): Con l’arrivo delle prime calde giornate primaverili sono in tanti a risvegliare le proprie mountain bike dal "letargo". Nel frattempo i costruttori fanno gli ultimi ritocchi alle novità per il 2016 che saranno presentate agli esperti in occasione dell‘Eurobike dal 26 al 29 agosto 2015 a Friedrichshafen: nuovi sistemi di propulsione per mountain bike elettriche e ruote più snelle.

 

E. BIKE

 

Gli appassionati di ciclismo dovranno pazientare ancora qualche giorno finché alla prossima edizione di Eurobike non saranno presentate le innovazioni per il mondo delle mountain bike previste per il prossimo anno. Alcune delle novità e tendenze attese dai ciclisti per il 2016 sono già trapelate ancor prima dell’apertura della fiera principale del settore della bicicletta a livello internazionale. Come per esempio i nuovi sistemi di propulsione per bicicletta elettrica che alcuni costruttori presenteranno per la prima volta anche nelle versioni speciali per il settore in rapida crescita delle mountain bike elettriche.

 

SHIMANO

 

Infatti, di recente il costruttore di componenti per biciclette Shimano ha annunciato che il sistema Steps sarà disponibile l’anno prossimo anche in versione MTB. Per quanto riguarda i cambi e i freni, l’azienda giapponese è da annoverare tra i principali fornitori di componenti per il settore MTB. Va da sè che le competenze della società si utilizzino anche nel settore emergente delle mountain bike elettriche. Il gruppo Steps si presta infatti perfettamente a questo impiego grazie alla sua costruzione compatta e alla forte coppia motore. Per l’utilizzo sulle mountain bike, gli ingegneri della Shimano hanno dotato il motore per la pedalata assistita di un carattere più sportivo. Pare che anche i dettagli, quali i contenitori delle batterie per e-bike particolarmente resistenti alle vibrazioni, non siano stati trascurati. Inoltre, la versione per MTB del gruppo Steps è stato sottoposto a modifiche per poter essere utilizzato in combinazione con i cambi a 11 velocità della Shimano.

 

 

 

BOSCH

 

Non è un mistero che anche la Bosch, il leader di mercato del settore delle biciclette elettriche, stia lavorando a una versione speciale del sistema di propulsione per MTB per l’anno 2016. Già con l’attuale generazione di motori, la Bosch conta tra i produttori maggiori di mountain bike elettriche. Negli ambienti specializzati si attende con curiosità la novità che la sezione e-bike della Bosch, con sede a Reutlingen, presenterà in occasione di Eurobike per il settore delle mountain bike elettriche.

 

FAT BIKE O UNA VIA INTERMEDIA...27,5+ / 29+

 

Grosse senza essere “grasse” Le fat bike sono un prodotto di successo già nella stagione attuale. In futuro, le ruote grosse fino a 12 cm saranno affiancate da una versione più snella: il nuovo formato, contrassegnato dal simbolo „+“, si trova per il suo spessore che va dai 7 ai 9 centimetri tra le ruote MTB e le ruote super grosse delle fat bike. Al contrario delle fat bike, saranno tuttavia offerte non solo con il diametro tipico da 26 pollici, bensì anche nelle dimensioni più attuali da 27,5 e 29 pollici. Il risultato è una ruota che impressiona già per le sue dimensioni abbondanti. Sui trail, le bici da 27,5+ e 29+ si presentano con un buon equilibrio tra ottima tenuta e peso moderato. Inoltre, le ruote +, al contrario delle fat bike, potranno permettere l’impiego di sospensioni complete.

 

 

La fiera internazionale della bicicletta Eurobike è aperta ai soli operatori del settore da mercoledì 26 agosto fino a venerdì 28 agosto dalle ore 8.30 alle ore 18.30. Sabato 29 agosto dalle ore 9 alle ore 18 è aperta al pubblico. L’Eurobike Demo Day si svolgerà martedì 25 agosto dalle ore 10 alle ore 17 ed è riservata ai soli operatori del settore e ai giornalisti accreditati.

 

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.eurobikedemoday. com oppure www.eurobike-show.com.

01 aprile, 2015

VENETO MTB TOUR: A PASQUA CHIUSURA DELLE ISCRIZIONI


Mancano ancora pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni cumulative del Veneto MTB Tour che aprirà le danze domenica 12 aprile2015 a Miane con la GF Prosecchissima. Sarà una apertura di alta caratura, su gara Nazionale, pertanto anche il valore dei punti ottenuti in quella occasione sarà importante.

 

Ma non sarà solo questa domenica di aprile a tenere impegnati i bikers al Veneto MTB Tour, ma anche il 19 ed il 26 metteranno a dura prova le gambe di coloro che hanno deciso di seguire questo importante circuito veneto ma che sconfinerà in Friuli.

 

Infatto si correrà il 19 aprile all' MTB Valle Zignago Laguna di Caolre, a Concordia Saggitaria (Ve) e poi il 26 aprile a San Giovanni Ilarione (VR) presso la GF del Durello.

 

 

Ricordiamo che il Veneto MTB Tour ha dato la disponibilità a molti bikers già iscritti ad altri circuiti di pagare due volte le gare, a dimostrazione della volontà di andare incontro ai bikers anche in un momento difficile per il nostro paese. Infatti è stato previsto un modulo modificato per chi volesse iscriversi al Veneto MTB Tour escludendo le gare già pagate, che dovrà essere richiesto scrivendo a info@venetomtbtour.it

 

Ricordiamo che le gare in programma sono 9, di cui sette venete e due friulane. Segnaliamo inoltre che l'abbonamento al circuito è di 198 euro per le nove tappe in programma.

 

Insomma, flessibilità, ma anche tanta passione per un circuito tutto nuovo e con una proposta sicuramente diversa dal solito. Chiusura iscrizioni abbonamento circuito il 5 aprile 2015.

 

 

Ecco il link nel sito internet per accedere all'abbonamento: 

 

Ricordiamo il calendario gare:

 

12/04 MIANE (TV) - PROSECCHISSIMA
19/04 CONCORDIA SAGITTARIA - CAORLE (VE) - Marathon GF VALLE ZIGNAGO LAGUNA DI CAORLE
26/04 SAN GIOVANNI ILARIONE (VR) - 13^ GRANFONDO DEL DURELLO
07/06 MOSSA (GO) - 3ª ALPIN BIKE 
14/06 ESTE (PD) -  8° ATESTINA SUPERBIKE
28/06 VOLPAGO DEL MONTELLO (TV) - LA TERRE ROSSE
05/07 RIVOLI VERONESE (VR) -  6° BALDO BIKE
23/08 POLCENIGO (PN) - 20° G.F. TROI TREK
11/10 ADRIA (RO) - 13° GRANFONDO SU E ZO PER I FOSSI

 

Tutte le info sul sito aggionato www.venetomtbtour.it e sulla relativa pagina Facebook https://www.facebook.com/venetomtbt