28 febbraio, 2015

Action cam / video – Sidekick per le GoPro

Un nuovo illuminatore da abbinare alle action cam. 

Lo sta mettendo in produzione un’azienda che ha in catalogo una bella serie di luci per i ciclisti, la LightAndMotion. Il Sidekick ha una potenza di 600 lumen per un’ora di autonomia e si monta lateralmente rispetto al copro delle action cam, affiancandosi in verticale oppure in alto, con la sezione snodata. E’ ovviamente stagno, resiste fino a 60 metri di profondita’, come le custodie sub per le GoPro. Il progetto ha avuto successo su Kickstarter, il prezzo di partenza per i promi sottoscrittori era di 125 sterline.

»  www.lightandmotion.com/
»  La pagina su Kickstarter

Action cam / video - Sidekick per le GoPro
Action cam / video - Sidekick per le GoPro
Action cam / video - Sidekick per le GoPro
Action cam / video - Sidekick per le GoPro
Action cam / video - Sidekick per le GoPro
Action cam / video - Sidekick per le GoPro

26 febbraio, 2015

Abruzzo – Pedalare tra la Majella e l’Adriatico

La pedalata in rosa del prossimo 8 marzo sara’ una festa in mtb lungo la Val di Foro in Abruzzo. 

La Pedalata in Rosa che domenica 8 marzo riunira’ tanti amanti della bicicletta e cicloturisti in una festa itinerante con partenza e ritorno a Vacri (Chieti) in Abruzzo, sara’ molto di piu’ di una biciclettata di gruppo sul suggestivo percorso della Valle del Foro, una pista ciclo-escursionistica adatta a tutti e soprattutto alle famiglie.
Tutti i paesi attraversati dalla Pedalata in Rosa accoglieranno grandi e piccoli con un susseguirsi di proposte che valgono una sosta. Dopo il via da Vacri in piazza Trieste (anche punto d’incontro e iscrizione) la Pedalata in Rosa si dividera’ in due percorsi (basic e avanzato) e si involera’ verso i comuni della valle, attraversandoli e lambendo gli argini del fiume Foro. 
Lungo il tracciato si potranno ammirare i colori dei boschi e delle acque limpide del fiume, sentire i profumi della primavera alle porte e, a ricordare che si sta percorrendo il sedime del sentiero fluviale, il guado e l’attraversamento dei numerosi ponti lungo il tracciato. I percorsi guidati da maestri delle associazioni del territorio, lungo la Val di Foro saranno due: verso la Majella, su sterrato avanzato in mtb (30 km); verso l’Adriatico su strada basic in mtb, city e road bike (18 km). Iscrizioni: Bikelife tel. 085-4917312340-5064506, booking@bikelife.it.

»  www.bikelife.it

23 febbraio, 2015

Aerozine 1x e 2x

Una nuova pedivella con ingranaggio singolo o doppio. 

Se siete refrattari ai due grandi marchi della componentistica, almeno per quanto riguarda alcuni prodotti, potete prendere in considerazione la nuova guarnitura taiwanese Aerozine X One Light, in alluminio 6066 forgiato, con pedivelle cave internamente e dunque peso ridotto. Nella parte terminale delle due leve c’e’ un’asola che serve a fermare l’inserto filettato dove avvitare i pedali: le due posizioni offerte permettono di creare la lunghezza di 170 e 175 millimetri, ed e’ anche disponibile un inserto per fissare la lunghezza della pedivella a 172.5 millimetri. 
Due le possibilita’ per gli ingranaggi, singolo (28, 30 e 32 denti) o doppio (38-24 e 32-36), con pesi rispettivamente di 515 e 580 grammi per 243 e 297 euro.

»  www.aerozinebike.com
»  Il distributore per l’Italia

Componenti - Aerozine 1x e 2x
Componenti - Aerozine 1x e 2x
Componenti - Aerozine 1x e 2x
Componenti - Aerozine 1x e 2x

19 febbraio, 2015

ARRIVA LA SANTA CRUZ HIGHBALL IN CARBONIO SIA DA 27.5'' CHE 29ER

DSB Bonandrini informa che da marzo, sarà disponibile sul mercato italiano, la Santacruz Highball, un modello hardtail, che negli anni ha riscosso notevole successo. La versione CC con il telaio in carbonio si può acquistare sia con ruote da 27,5'' (taglie dalla S alla XL) che da 29'' (taglie dalla M alla XXL). Chi non vuole essere vincolato da montaggi standard ha la possibilità di comprare solo il telaio (2199,00 euro) montandola con la componentistica di suo gradimento.

 

 

Santa Cruz per la Highball CC prevede 4  kit di montaggio, però in Italia ne saranno importati solo due entrambi previsti con la forcella Fox 32 con trattamento degli steli Kashima. Con 4.599,00 la si ottiene con il gruppo Shimano XT mentre se non si ha problemi di budget, aggiungendo 2.400,00 euro la si riceve con l'XTR.

  

 

In questa immagine si vedono le due colorazione. L'esemplare a sinistra, di colore nero e rosso opaco, monta cerchi Enve, non previsti dagli allestimenti citati in questo articolo.

 

 

SANTA CRUZ HIGHBALL 27.5 / 29 CC

 

Telaio: 27.5'' e 29'' in carbonio 

Forcella: Fox 32 Float CTD Adjust Factory Kashima 100mm; perno passante da 15mm, serie sterzo conica 

Deragliatore posteriore: Shimano XT M786 GS Shadow Plus

Deragliatore anteriore: Shimano XT

Comandi manubrio: Shimano XT M780

Freni: Shimano XT M785

Dischi freni: Shimano RT86 ICE TECH 160mm

Guarnitura: Shimano XT M785 2x10 22/34 

Pacco pignoni: Shimano XT M771 10sp 11--36

Catena: Shimano SLX HG75

Piega manubrio: Santa Cruz XC Flat Carbon Bar, 31.8mm clamp, 720mm 

Attacco manubrio: Raceface Turbine Basic

Grips: Santa Cruz Palmdale lock--on

Serie sterzo: Cane Creek 40

Reggisella: Easton EC70, 27.2x400 

Sella: WTB SIlverado Team

Copertone anteriore: Maxxis Ikon 27.5x2.2, Tubeless Ready

Copertone posteriore: Maxxis Ikon 27.5x2.2, Tubeless Ready

Ruota anteriore: mozzo DT Swiss 350 15x100; cerchi WTB Asym i19 TCS ; raggi DT Competition

Ruota posteriore: mozzo DT Swiss 350 142x12; cerchi WTB Asym i19 TCS; raggi DT Competition

Taglie: S, M, L, XL nella versione da 27.5; M, L, XL, XXL nella versione da 29''

Colori disponibili: Matt Carbon - Gloss Aqua

Prezzo telaio: 2.199,00 euro

Prezzo: 4.599,00 euro (la versione con il gruppo XTR costa invece 6.999,00 euro)

 

 

 

 

Chi non ha nessuna intenzione di partecipare a gare e quindi non ha la necessità di un gruppo race-oriented, può valutale la Highball C, che ha sempre il telaio in carbonio, ma viene montata con deragliatori XT, comandi, cassetta, freni SLX e forcella Fox 32 Float CTD Performance.


11 febbraio, 2015

DOMENICA 15 LA PROVA PERCORSO

Bardolino (Verona) -  Domenica 15 febbraioore 9.30 a Parco Villa Carrara – sul lungolago di Bardolino -  sono le coordinate da tenere bene a mente per partecipare alla prova del percorso della Bardolino Bike. Il test negli anni si è distinto dagli altri per i servizi garantiti a tutti i partecipanti, piccole attenzioni che permettono a chi vi partecipa di entrare già in clima gara, senza dover andare a tutta.

 

L’appuntamento con una breve sosta – verso la metà del percorso - è un momento ancora più gradito perché oltre a ristorarsi con bevande calde e poter mettere qualcosa sotto i denti, tra tutti i partecipanti al track test verranno sorteggiati alcuni posti in prima griglia, proprio a ridosso dei top riders.

 

In compagnia degli uomini dell’ASD Giomas verranno passati in rassegna i passaggi più caratteristici della Bardolino Bike, con un occhio di riguardo per la parte nuova, evitando in pratica solo alcune proprietà private.

 

Info e iscrizioni sul sito www.baldobikevent.com

08 febbraio, 2015

LA 3EPIC WINTER RIDE È STATA UN GRANDE SUCCESSO

Auronzo (BL): La luce del sole,il  bianco della neve  e l'azzurro della 3 Epic Lee Cougan Winter Ride hanno illuminato il lago di Misurina, nelle dolomiti bellunesi. Da qui  sono partiti alle ore 10.30 di questa mattina  180 coraggiosi su Fat Bike, le mountain bike con ruote "grasse",  per la scalata alle Tre Cime di Lavaredo  lungo le distese innevate. 

 

 

La partenza è avvenuta in stile "le Mans": scatto di corsa per raggiungere per primi la bicicletta e partire. Una valanga colorata che ha invaso il panorama candido del lago di Misurina: abbigliamento tecnico per superare il grande freddo ma anche costumi e maschere per festeggiare il carnevale e affrontare la fatica con un sorriso in più.  A causa delle nevicate dei giorni scorsi il percorso ha subito qualche variazione, senza perdere in spettacolarità, arrivando non più al rifugio Auronzo, dove il vento era toppo forte, ma a Malga Rin Bianco. Poco più di 43 minuti il tempo necessario per il più veloce, Michele Gallina di Oderzo (TV), per affrontare il percorso.

 

 

Il Team Pedali di Marca ha lavorato sodo e con cognizione di causa testando alle 6 del mattino il percorso su una fatbike. Con variabili così repentine, da un punto di vista meteo, era necessaria un'organizzazione perfettamente a conoscenza del territorio e delle sue criticità: merito quindi anche dell'impegno e della collaborazione del comune di Auronzo e del Consorzio Turistico Auronzo Misurina.

 

Alla partenza era presente il Sindaco di Auronzo nonché Presidente della Provincia di Belluno Daniela Larese Filon e l'Assessore allo sport Lorenzo De Martin che hanno sottolineato l'energia di Pedali di Marca nel proporre eventi unici e coinvolgenti come la Winter Ride e l'importanza di sostenere e favorire sport che non abbiano impatto in un ambiente, come quello delle Dolomiti, fatto di delicati equilibri.

 

Consensi unanimi dei partecipanti all'arrivo: grande fatica ma tante emozioni. Siamo nel cuore delle Dolomiti patrimonio dell'Unesco e le Tre Cime hanno sempre un grande fascino, in tutte le stagioni.

 

All'arrivo un pasto caldo per tutti con gnocchi Master e Birra Mani's, e riconoscimenti, non premiazioni, per rispetto della filosofia di questa prima edizione della 3 EpicWinter Ride chenon vuole vincitori ma un gruppo accomunato da 3S: Spirito, Sacrificio e Sudore. 

Tra gli omaggiati ricordiamo il 1° arrivato con bici noleggiata Lee Cougan, Federico Fasan, che ha ricevuto il trofeo dell'artista Marco Varisco e il 1° arrivato con mtb ruote artigliate, Marco Scapolan, che ha ricevuto l'opera dell'artista Grazia Marino in arte Dadagabem. E' stato poi omaggiato il Fat Biker che arrivava da più lontano (fin da Barletta per provare l'emozione della Winter Ride)  le cinque mascherine, il gruppo più numeroso, il più giovane e il meno giovane e ancora i primi tre assoluti, maschili e femminili: Michele Gallina (Oderzo, TV) Michele Francavilla (Barletta) Matteo Piazza (S.Polo di Torrile, PR) Sofia Talato (Piove di Sacco, PD) Cristina Balbi (Ferrara), Federica Fasolo (Vigodarzere, PD).  I premi sono stati offerti da Maxxis, Gaerne e Selle San Marco.

 

Alla fine della manifestazione una fresca nevicata ha salutato l'allegra compagnia 3 EpicWinter Ride: l'appuntamento con le sfide alle Dolomiti è ora fissato per  il 5 settembre, con la 3Epic Tre Cime di Lavaredo, quando saranno ben 2999 a provare la salita alle tre cime in mountain bike.

 

Comunicato Stampa

04 febbraio, 2015

LESSINIA LEGEND 2015

Oltre a Sella Ronda Hero, 3Epic e Dolomiti Superbike ci sarà una nuova sfida estrema nel 2015! La Lessinia Legend ritorna! E ritorna alla grande! Dopo un anno di stop, la marathon piu' amata dai bikers, viene riproposta con un sacco di novità! Infatti con il grande rientro della "Legend" rivivremo anche un pezzo di storia della mountain bike italiana.

 

 

Da sempre l'evento veronese è stato una sfida agonistica per chi ha la stoffa del vero biker e ancor di più lo sarà con l'edizione 2015. La location scelta per la partenza e l'arrivo sarà Bosco Chiesanuova (VR), nota località turistica, non a caso soprannominata "la perla della Lessinia" e conosciuta alla maggioranza degli sportivi per essere il paese natale dei "mostri sacri" Paola Pezzo, Fulvio e Sabina Valbusa. 

 

I tracciati saranno resi noti nei prossimi mesi, ma, una cosa è certa: la Lessinia Legend ritornerà la gara piu' lunga d'Italia grazie ad un inedito e quantomai affascinante percorso extreme. Saranno 125 i chilometri da percorrere tra rocce, boschi e un'ambientazione paesaggistica unica al mondo! Monte Tomba, Passo Malera, Corno d'Aquilio, Castelberto, Podesteria, Bocca di Selva, Vajo Squaranto e Valle delle Sfingi saranno solo alcuni delle fantastiche ambientazioni toccata dal tracciato. Sarà previsto, comunque, anche un percorso ridotto di 50 chilometri. 

 

 

Per il momento ci sarà da pazientare un po', in quanto il sito internet è in aggiornamento, ma vi suggeriamo di preparare bene i vostri muscoli e la vostra mente perché è tempo di sfidare la leggendaria aquila rossa e scrivere un nuovo capitolo della entusiasmante storia della mountain bike italiana. Affilate i tasselli delle vostre ruote artigliate dunque... ne avrete bisogno il 26 luglio prossimo!

 

Per informazioni www.facebook.com/lessinialegend

02 febbraio, 2015

Mtb in Val d’Aosta – Bike and Mountain in alta quota

In mountain bike tra pascoli d’alta quota e panorami glaciali con l’agenzia Bike and Mountain: si pedala dal Cervino al Monte Bianco anche con la fat bike. 

Bike and Mountain, al suo settimo anno di attivita’ sulle montagne della Valle d’Aosta, ha accolto tanti biker provenienti dalle piu’ svariate regioni, che hanno pedalato con le guide i divertenti sentieri che solcano la Valle d’Aosta e si sono emozionati di fronte ai panorami glaciali conquistati in sella alla bici.
La specialita’ dell’agenzia e’ il mountain biking d’alta quota tra pascoli e foreste intorno alle piu’ alte montagne delle Alpi: dal Cervino al Monte Bianco, con percorsi ad anello di uno o piu’ giorni. La fanno da padroni il Giro del Mont Falle’re, il Gran Combin e il Giro del Monte Bianco. 
Nella stagione invernale Bike and Mountain organizza, sempre in compagnia di Guide Alpine, escursioni in fat bike sulla neve anche in alta quota. Al di fuori dei confini della Valle d’Aosta Bike and Mountain propone tour in Toscana e nelle Alpi Marittime tra Liguria, Piemonte e Francia.

»  www.bikeandmountain.com


26 gennaio, 2015

INTERNAZIONALI D'ITALIA


Quest'anno gli Internazionali d'Italia Series si articoleranno su quattro prove suddivise in tre mesi. Tappa d'apertura a metà marzo (14/15) in Veneto a Maser (TV) dove si disputerà la 18ª edizione del Gaerne Mtb Trophy. Dopo una pausa di circa un mese, il 12 aprile gli specialisti del cross country ritorneranno a gareggiare a Montichiari (BS) al Trofeo Delcar che sarà una prova UCI di Horst categorie.

 

La settimana successiva trasferimento a Nalles (BZ) in Alto Adige dove nel week-end del 18 e 19 aprile si affronterà la terza tappa, la Marlene Sudtirol Sunshine Cup. Dopo una pausa di un paio di mesi, il 20 e 21 giugno, trasferta in Valle d'Aosta a Courmayeur con la new entry, la finale organizzata dal locale Velo Club. Questa prova assegnerà un punteggio doppio.

 

L'attività cross country avrà poi il suo apice in luglio. Volpago del Montello (TV) per la seconda volta dopo il 2007 ospiterà il Campionato Italiano che si svolgerà prima dell'Europeo che inizierà mercoledì 20 luglio e si concluderà domenica 26 a Chies d'Alpago (BL). Gran finale all'inizio di settembre sui Pirenei, il Principato di Andorra ospiterà il mondiale xco.


BRASIL RIDE 2015

La sesta edizione della Brasil Ride si disputera’ dal 17 al 24 ottobre 2015: sette giorni in sella sui sentieri storici della regione Chapada Diamantina di Bahia in Brasile. 

La sesta edizione della Brasil Ride si disputera’ dal 17 al 24 ottobre 2015: sette giorni in sella sui sentieri storici della regione Chapada Diamantina di Bahia in Brasile. 
Proprio alla fine del calendario 2015 dell’Uci dedicato ai professionisti, si correra’ in Brasile la Brasil Ride dal 17 al 24 ottobre. Il Brasile e’ anche la prossima destinazione nel mondo, per i Giochi Olimpici di Rio del 2016. Quindi, per sperimentare le strade del continente americano, niente di meglio che questa prossima competizione a tappe. 
La gara e’ un evento di classe S1 UCI, che da doppi punti di ranking internazionale per le Olimpiadi. 
Mario Roma, organizzatore dell’evento, spiega che la principale innovazione di Brasil Ride 2015 sara’ l’adozione della citta’ di Salvador con il prologo di Ultramarathon MTB Race nella capitale Bahia. 
Quest’anno, inoltre, Brasil Ride lancia quattro grandi eventi nel calendario: la Razza 24Hours MTB di Botucatu, Sao Paulo, dal 28 febbraio al 1o marzo. La SP Trail Run Brasil il primo marzo a Botucatu (strada, MTB e Trail Run). Il 4 giugno, sempre a Botucatu la SP Brasil Ride, e infine l’Ultramarathon Mountain Bike Race del 17- 24 ottobre, dove saranno circa 600 i chilometri di sentieri da pedalare nella regione di Bahia. 

»  www.brasilride.com